Galerie Handwerk

Fine press group show this coming October in München at the Galerie Handwerk - Handwerkskammer für München und Oberbayern Abteilung Messen und Ausstellungen.
Here is the beautiful invitation - and a small detail of one of my recent works.

Unfortunately, I will not be able to be there, but if you are in the area, please make sure to stop by at least at the opening (22 October 2015, 18:30 hrs)!

LiberBook 2015

Cari Amici,

con grande piacere vi invito alla rassegna internazionale "Liberbook" che si terrà presso il Palazzo della Pilotta, a Parma.

23 maggio: ore   11:00 - 20:00
24 maggio: ore  10:00 - 19:00

Per maggiori informazioni rimando al sito.

Presenterò un'anteprima di esemplari unici legati al mio prossimo lavoro, "The Owl and the Pussycat", di Edward Lear, 1871.

The Owl and the Pussycat, Edward Lear. 4-color print, additive plates. Valeria Brancaforte, 2015

The Owl and the Pussycat, Edward Lear. 4-color print, additive plates. Valeria Brancaforte, 2015



"POÉTICA DE LA IMPRONTA"

Hasta el 20 de junio se podrá ver mi trabajo en el diáfano y hermoso espacio de Tigomigo en Terrassa, gestionado por Laura Castillo y Paulo Cacais Pedrosa. He presentado unos trabajos de los últimos años, el "Soneto XIV" de W. Shakespeare y el "Orlando Furioso" de L. Ariosto: ese artículo explica mejor que yo de qué va la exposición.

Desde el proyecto de Orlando, pósters de grande y mediano formato, imprimidos en papel japonés Kozo.

Desde el proyecto de Orlando, pósters de grande y mediano formato, imprimidos en papel japonés Kozo.


Al Mutanabbi Street Starts Here

I am really happy to publish my latest illustration, now belonging to the "Al Mutanabbi Project" I was invited to take part to. Having the chance to be involved in the "Al Mutanabbi Project" has given me the opportunity to join a collective call against war, death, oblivion of the memory and the written word. I have chosen a fragment of a poem by Mahmoud Darwish, whose voice - individual and collective, local and universal at the same time - is all about “absence and presence”. As Darwish says, “The poem is always incomplete, the butterflies make it whole”.
My intention is that of paying a tribute to this very fragment of time, in which through presence and absence we can decide to capture, as in a blink of wings, the presence of the memory.
For me, the act of slowly engraving word by word is an act of stubborn devotion to poetry and the value of the word.
Some useful links for more information about this project:
The coalition’s website
The online gallery at UWE in Bristol (UK)
Photos of al-Mutanabbi Street
An finally, exhibit at the San Francisco Center for the Book!

"The Butterfly", Valeria Brancaforte 2014  

"The Butterfly", Valeria Brancaforte 2014
 

Dear Valeria, What a powerful and still tender contribution to our project!! The very best art always includes, somehow, a way for the person who is looking at it to enter it and live for a moment with its images. The very best art holds the viewer long enough for them to begin to think about their own life in relation to the art they are looking at. This print does both those things!! Many thanks my friend.
— Beau Beausoleil (project curator)

da>verso_coincidenze 2a ediz. in mostra da PAPER & PEOPLE (22/5-7/6)

da>verso_coincidenze 2a edizione
Showroom Paper&People via Friuli 32, Milano
Da giovedì 22 maggio a sabato 7 giugno,
Orari: lunedì-venerdì 9,30-12,30 / 14-18,30 Sabato 9,30-13

inaugurazione giovedì 22 maggio, ore 17

In mostra da Paper&People la seconda serie della collana di multipli d’arte coincidenze presentata nel dicembre 2013 presso la Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense. La collana fa parte del progetto transizioni arte_poesia, un laboratorio di ricerca e produzione della Scuola di Grafica d'Arte dell'Accademia di Brera che ha come finalità la promozione della conoscenza della poesia contemporanea e l'interazione tra opere visive e letterarie.
I multipli della II edizione ospitano gli inediti dei poeti:
Luigi Ballerini, Elisa Biagini, Alessandro Broggi, Anna Maria Carpi, Tiziana Cera Rosco, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Bruno Galluccio, Luisa Pianzola, Paul Vangelisti, Jean-Charles Vegliante.
La seconda serie della collana coincidenze, così come la prima serie, ha coinvolto studenti e docenti dell'Accademia di Brera oltre ad artisti esterni invitati e selezionati, anche tra coloro che abitualmente non praticano la grafica d’arte.
I multipli della collana vogliono infatti mettere in evidenza il variegato universo della grafica d'arte contemporanea, in cui convivono tecniche grafiche e incisorie tradizionali e tecnologie di stampa analogiche e digitali, e che riflette la diffusa multidisciplinarietà delle tendenze estetiche attuali.
Agli artisti è stato chiesto di scegliere un testo poetico affine al proprio sentire e realizzare un multiplo in 9 esemplari utilizzando il tipo di tecnica, carta e/o supporto più congeniale. Unica limitazione, il formato dell’opera, in modo da essere contenuto dentro la copertina in carta traslucida٭, che proprio grazie a questa peculiarità consente di distinguere l’opera prima che venga aperta e sfogliata, lasciando intravedere differenze cromatiche o di texture.
L’aver coinvolto artisti giovani e meno giovani provenienti da contesti molto diversi ha consentito di dar vita ad una collana di multipli d’autore che si distingue per autonomia espressiva e linguistica a cui sono invitati i partecipanti. Gli artisti, inoltre, ideano, progettano e  realizzano la propria edizione limitata. Nel progetto artistico il testo poetico è stato utilizzato da alcuni come elemento grafico da elaborare, lasciando che la parola scritta suggerisse l’idea visiva;  per altri, al contrario, l’inedito poetico è rimasto “controparte” immutata,  pensiero, suggestione da cui sono scaturite le immagini. Il testo poetico, laddove è stato smembrato o stravolto per esigenze artistico-formali, è presente nella stesura originale.
Ospiti della seconda edizione gli artisti:
Marcel Alocco Valeria Bertesina  Nedda Bonini  Valeria Brancaforte  Loretta Cappanera Sauro Cardinali  Marco Cordero  Iginio De Luca  Silvia Fubini  Roberto Gianinetti  Ugo Locatelli  Elena Nonnis  Paolo Parisi  Romano Ragazzi  Laura Scaringi  Gianna Scoino  Laura Valle  Giacomo Verde  Angela Vinciguerra  
I docenti di Brera:
Albertini e Moioli  Cesare Camardo Italo Chiodi Pietro Coletta Bruno Muzzolini Mauro Folci Renato Galbusera Cristina Galli Donata Lazzarini Bernardino Luino Ilaria Masetti Laura Panno Antonella Pierno  Federico Vescovo
Gli studenti selezionati:
Laura Bonomi Claudia Spurio Manuel D’Onofrio Cristina Torri Ilaria Piccardi Daniela Conti Lucrezia Zaffarano Martina Di Bella Federico Rizzo Laura Di Fazio Silvia Bertolamei Dian Ivanov Chiara Lupi Alessandro D'Isanto Alessio Milillo Paolo Vivaldini
La collana è un progetto didattico della Scuola di Grafica del Dipartimento di Arti Visive dell’Accademia di Brera frutto di un lavoro d’équipe: il progetto della collana è di Chiara Giorgetti; autore della grafica di copertina è Paolo Di Vita; il poeta Italo Testa è curatore del progetto letterario; Margherita Labbe e Anna Mariani curano editing e comunicazione.
La mostra sarà visitabile fino a sabato 7 giugno, con i seguenti orari: lunedì-venerdì 9,30-12,30 / 14-18,30  sabato 9,30-13
Per ulteriori informazioni: http://daverso.wordpress.com/
Ingresso libero

COINCIDENZE, 2013 - "Une rue fait signe" (Jean-Charles Vegliante, 2012)

Linocut by Valeria Brancaforte. 2013.

Chiara Giorgetti, Printmaking professor at the Brera Fine Arts Academy in Milan, director of the "

da>verso project

", organized "Coincidenze", involving both students from the acad

emy and independent artists invited to collaborate with some ot he greatest living Italian poets.

I took part with the unpublished poem

"Une rue fait signe" (2012) written

by Jean-Charles Vegliante, French poet and university professor.

Une rue fait signe

Il y a de très courts instants, le matin

quand tu pars au travail, qu’on revoit le ciel

entre les immeubles moins chargé qu’hier,

où l’on sent frissonner un presque bonheur

comme si un souffle bienveillant, de mère

qui sourit derrière les nuages blancs,

derrière les voilages clairs et les roses,

et se penche sans rien dire, soulevait

soudain les marcheurs, les vélos, les yeux clos

au-dessus du ras-bitume de leur jour…

Un instant ceux qui se croisent se regardent.

Ceux qui lèvent la tête ne savent pas

quel signal leur fut adressé d’au delà

les nuées, depuis le rien où ils seront.

Joie menue, je t’accueille petite fille.

00.jpg
01.jpg